Nuovo utente
Password dimenticata?

  Servizi Tecnici   
  Area abbonamento   
  Software Edilizia   
  Editoria tecnica   
  News   
  Applicazioni Strutturali   
  Appalti e Sicurezza   
  Quesiti tecnici   
  Bioedilizia   
  Links siti utili   
  Privacy Policy   


Ritorna

 

Domanda


 

Problematiche del calcestruzzo per getti di grande dimensione... come effettuare un getto in più riprese e come controllare il grado di idratazione del cls relativamente a getti di notevole dimensione.


Risposta


È un problema quasi senza soluzione, che richiede vasta esperienza e….fortuna!
Si pensi al problema delle dighe in calcestruzzo.   Sono previsti corsi universitari pluriennali per, semplicemente, avvicinarsi alla soluzione di tali problemi.

 

Interagiscono lo sviluppo di calore dei cementi in fase di presa ed indurimento, con le conseguenti variazioni di temperatura, di dimensione (per le conseguenti dilatazioni) e di pH (per la grande mobilità degli alcali generati), con la disposizione delle armature che devono fondamentalmente “cucire insieme” queste grandi masse calde ed agitate.  Il tutto tenendo ben presente i fenomeni viscosi.

 

Nei casi più semplici (e cioè con “grandi masse” di poche centinaia di mc come erano ad esempio le travi del 3° anello dello stadio Meazza) occorre in pratica non interrompere mai il getto ed usare cementi con basso calore d’idratazione e sempre con inerti di grandi dimensioni (i cosiddetti calcestruzzi “ciclopici”), sempre che la disposizione delle armature consenta il passaggio del cls:   è buona norma avere un interferro di almeno 2/3 volte il diametro max dell’inerte.

 

Il controllo dell’idratazione è invece relativamente semplice, avendo prima tarato con un calorimetro la sequenza di sviluppo del calore in corso dell’idratazione stessa.

 

L’argomento è comunque vasto e la lettura di un buon libro sull’argomento (ce ne sono di ottimi ma in lingua russa pubblicati dalle Università di Leningrado) o degli articoli di Yuri Pupirev  sarebbero certamente consigliabili.


Ing. Filiberto Finzi
 

Copyright © 2001,2006 - Fin.Fer. S.p.A. - P.I. 00490250305 - Tutti i diritti sono riservati