Nuovo utente
Password dimenticata?

  Servizi Tecnici   
  Area abbonamento   
  Software Edilizia   
  Editoria tecnica   
  News   
  Applicazioni Strutturali   
  Appalti e Sicurezza   
  Quesiti tecnici   
  Bioedilizia   
  Links siti utili   
  Privacy Policy   


Ritorna

 

Domanda



Vorrei conoscere la temperatura massima di esercizio del Corten A.

 


Risposta


Effetti dell'incendio sull'acciaio

 

L'aumento della temperatura sulle strutture in acciaio provoca dilatazioni rilevanti e rapide e profonde modifiche delle proprietà meccaniche dell'acciaio.
L'acciaio, grazie alla sua grande conduttività e capacità termica, esposto al fuoco può raggiungere temperature di poco superiori a 300°C senza che vengano a determinarsi deformazioni pericolose.
Oltre i 300°C la resistenza dell'acciaio alla rottura diminuisce rapidamente; a 500°C circa l'acciaio perde il 50% della resistenza alla rottura, che quasi si annulla a circa 600°C.
Pertanto una struttura in acciaio, esposta senza protezioni all'incendio, può raggiungere il collasso anche nel tempo di 10-20 minuti, sia a causa della diminuzione della resistenza meccanica, sia a causa delle spinte determinate sulle strutture di appoggio determinate dalle dilatazioni termiche.

 

Il procedimento analitico per valutare la resistenza al fuoco degli elementi costruttivi in acciaio si possono desumere dalla normativa tecnica UNI 9503.

 

Il corten A è un acciaio ha le stesse caratteristiche meccaniche di un acciaio di classe 510 ma presenta percentuali superiori degli elementi di lega P, Cu, Cr, N, Mn, tali da conferire una resistenza superiore alla corrosione atmosferica con la formazione di uno strato superficiale autoprotettivo di ossido sul metallo base. Il comportamento al fuoco però sembra essere lo stesso.


Ing. Roberta Mallardo

 


 

Copyright © 2001,2006 - Fin.Fer. S.p.A. - P.I. 00490250305 - Tutti i diritti sono riservati