Nuovo utente
Password dimenticata?

  Servizi Tecnici   
  Area abbonamento   
  Software Edilizia   
  Editoria tecnica   
  News   
  Applicazioni Strutturali   
  Appalti e Sicurezza   
  Quesiti tecnici   
  Bioedilizia   
  Links siti utili   
  Privacy Policy   


Ritorna

TABELLE PER LA PROGETTAZIONE DELLE SEZIONI DI CAMPATA E DELLE SEZIONI D


TABELLE PER LA PROGETTAZIONE DELLE SEZIONI DI CAMPATA
E DELLE SEZIONI D'ESTREMITA' DEI TRAVETTI TRALICCIATI PITTINI


1 - PREMESSA

Il solaio tralicciato Pittini è costruito da travetti preconfezionati interposti da forati in laterizio e getto di completamento in conglomerato cemetizio. Esso presenta delle particolarità che ne rendono le prestazioni e l'affidabilità pari e talvolta superiori a quelle dei tradizionali solai tealizzati interamente in opera.
Si sottolinea, in particolare, che:

- il travetto costituisce di per se una struttura flesso-rigida ancor prima del getto del conglomerato;
- l'armatura di confezione è perfettamente posizionata e l'armatura aggiuntiva può essere montata con precisione di gran lunga superiore a quella conseguibile nei solai in opera;
- i tondi diagonali realizzano una efficace legatura diffusa che offre grandi vantaggi nei riguardi delle azioni taglianti. La fittissima staffatura doppia, avente passo pari a 20 cm, ha un effetto estremamente positivo: cuce molto bene la zona tesa a quella compressa del solaio a assorbe gli sforzi di scorrimento. Realizza, in definitiva, un collegamento diffuso tra calcestruzzo a armature che neanche i migliori solai gettati in opera possono vantare.

SSF2005-001-001.jpg (22475 byte)
Figura 1

Il travetto Pittini è costituito da un traliccio in acciaio elettrosaldato solidarizzato ai fondelli in laterizio mediante un getto di calcestruzzo vibrato. Opportune griffe distanziatrici assicurano 1'avvolgimento del ferro da parte del calcestruzzo.
La produzione dei travetti è molto semplice: in cantieri specializzati si può ottenere un ciclo completamente industrializzato con sensibile riduzione di costi.
II travetto tralicciato, completato in opera mediante l'interposizione dei blocchi in laterizio, il posizionamento delle eventuali armature sugli appoggi a il getto del conglomerato, permette di realizzare in modo rapido, economico e "pulito" un solaio portante, idoneo a risolvere qualunque problema costruttivo proprio dell'edilizia civile a industriale. Nelle figure 2 e 3 sono rappresentati, in sezione trasversale, due tipi di solai portanti Pittini: il tipo per impieghi ordinari a l'altro per impieghi su forti luci e per sovraccarichi notevoli.

SSF2005-001-002.jpg (13898 byte)
Figura 2

SSF2005-001-003.jpg (19495 byte)

Figura 3

Scopo della presente relazione è di fornire al calcolatore tabellazioni agili e complete per un'adeguata progettazione dei solai a traliccio e di fornire altresì all'esecutore i dati relativi al montaggio del solaio, con particolare riferimento ai valori più opportuni da assegnare all'interasse dei rompitratta provvisori di sostegno.


2 - MATERIALI

2.1 - Calcestruzzo


È previsto l'impiego di calcestruzzo avente resistenza caratteristica:

R'bk = 250 Kg/cm2

In conformità a quanto è disposto dalle norme tecniche sulle strutture in c.a. (D.M. 16.6.76), la tensione ammissibile a compressione vale:
_
sb = 60 + (250 - 150)/4 = 85 Kg/cm2

Tale tensione va ridotta del 30% nelle solette di spessore minore di 5 cm:

s'br = 0.7X85 = 59,50 Kg/cm2.

Nelle solette di spessore non inferiore a 5 cm si ha invece:

s'br = 0.9X85 = 76,50 Kg/cm2.

Le tensioni-limite al taglio valgono:
_
t
bo = 4 + (250 - 150)/75 = 5,33 Kg/cm2 ; tb1 = 14 + (250 - 150)35 = 16,80 Kg/cm2 ,

essendo
tbo la tensione al di sotto della quale non occorre armatura a taglio e tb1 quella al di sopra della quale è necessario ridimensionare la sezione.
La tensione ammissibile di aderenza, per barre ad aderenza migliorata, vale:

td = 3,0 tbo   = 16 Kg/cm2

La lunghezza minima di ancoraggio delle barre in zona compressa vale 10 diametri, con un minimo di 15 cm:

lad = max (10
Ø; 15 cm).

Nel calcolo delle deformazioni istantanee viene assunto per il modulo elastico del conglomerato il valore:

E'b = 18.000 (250)1/2 = 284.605 Kg/cm2.

2.2 - Acciaio

È previsto l'impiego di acciaio FeB44k ad aderenza migliorata. Le tensioni ammissibili valgono:
                                                     
- per acciaio controllato in stabilimento:

_
sa = 2600 Kg/cm2;

- per acciaio non controllato in stabilimento:
_
sa = 2200 Kg/cm2.

Il coefficiente di omogeneizzazione n si assume pari a:

n=15


2.3 - Tralicci elettrosaldati

Vengono impiegati tralicci di due tipi, così come indicato in figura 4, con altezze di 9,5 cm, 12,5 cm, 16,5 cm per il tipo 1 e altezze di 9,5 cm, 12,5 cm, 16,5 cm, 20,5 cm per il tipo 2.

SSF2005-001-004.jpg (19854 byte)
Figura 4
    

I valori dell'area minima di acciaio di confezione sono:

- traliccio tipo 1: 2 Ø 5 = 0,393 cm2
- traliccio tipo 2: 2 Ø 6 = 0,566 cm2.


3 - CARATTERISTICHE GEOMETRICHE DELLA SEZIONE

SSF2005-001-005.jpg (15041 byte)
Figura 5

Le dimensioni della sezione sono indicate in figura 5; si ha:
- spessore soletta                           s = 4 cm
- larghezze nervature                      bo = 12 cm
- larghezza nervatura di calcolo         b'o = 11,5 cm
- interasse                                     i = 50, 55, 60 cm
- altezza solaio                               ht = 12+4, 14-f-4, 16+4, 18-t-4, 20+4,                                                     22+4, 24+4, 26+4, 28+4 cm
- altezza utile                                 h = ht-2 cm.
Come prescrivono le norme già citate, risulta:
   
b'o > 1/8i
   
i <80cm

i<15s=60 cm


4 - CARICHI

4.1 - Peso proprio

La determinazione del peso proprio del solaio "g" è stata effettuata assumendo i seguenti dati:

- peso specifico del conglomerato armato:
gb = 2500 Kg/m3
- peso travetto gt = 11 Kg/ml
- peso specifico dei laterizi:
gl

SSF2005-001-006.jpg (12650 byte)

La formula usata è la seguente:

g = 1/i {[4i + b'o (hl - 4)]
gb/100 + (i - b'o) hl gb/100 + gt *100}

in cui g è espresso in Kg/m2, i, b' e h, in cm,
gb a gl in Kg/m3, gt in Kg/ml

4.2 - Sovraccarichi

Per la determinazione dei sovraccarichi, sia permanenti che accidentali, si rimanda
alle "Ipotesi di carico sulle costruzioni" CNR-UNI 10012-67.

SSF2005-001-007.jpg (34831 byte)
Figura 6

Nel prospetto di figura 6 sono riportati tuttavia alcuni tra i valori più ricorrenti dei carichi di esercizio.


5 - INTERASSE MASSIMO DEI ROMPITRATTA (lr)

Fatto riferimento al tratto di travetto compreso tra due rompitratta consecutivi, l'interasse massimo di questi ultimi può essere determinato verificando la stabilità del tondo superiore di confezione del traliccio a delle staffe compresse, in corrispondenza della sezione di mezzeria a di una delle sezioni di estremità, rispettivamente. Sotto il peso dei laterizi a del riempimento di conglomerato può infatti verificarsi l'instabilizzazione del tondo superiore in mezzeria (tondo compresso per effetto del momento in campata) e di un ordine di staffe agli estremi della campata (staffe compresse per effetto del taglio).
Per la valutazione dell'interasse dei rompitratta ci si riferisce ai seguenti tralicci convenzionali:

SSF2005-001-008.jpg (11783 byte)

La verifica di stabilità viene effettuata con il criterio di Eulero (acciaio FeB44k, ss >, 4400 kg/cm2, lP = 77):

sam = (p2*E)/(l2*n) = (p2*E)/(l2*1,5)

lo =
bl = 0,8 X 20 = 16 cm;lØ8 = 80; lØ7 = 91,4
samØ7(l) = 1653 kg/cm2; samØ7(l) = 2159 kg/cm2

Assunto:

M = 1/10 gil2r,1

in cui gi è il peso proprio del solaio riferito all'interasse in kg/ml:
                    
gi = g*(1/100)

lo sforzo che sollecita il tondo superiore vale:

    Sc = M/hu
A
Dalla condizione

    Sc =
sam *AØ

in cui AØ è l'area del tondo di diametro Ø, si ricava:

    lr,1 = (10*hu*
samØ* AØ/gi)1/2

che, nei vari casi, fornisce (esprimendo hu in ml e gi in kg/ml) lr,1 valutata in metri.

SSF2005-001-009.jpg (14041 byte)

Con riferimento alla verifica di stabilità delle staffe compresse si ha:

lo = l = (102+h2tr)1/2; sen
a = 10/lo

SSF2005-001-010.jpg (11091 byte)

Il taglio vale:

T = 1/2 gilr,2

e lo scorrimento nel tronco
DZ:

DS= (T/htr )DZ= (T/htr)*20

Lo sforzo di compressione nella staffa vale in corrispondenza:

Sst =
DS/(4sena)

La condizione da imporre è la seguente:

Sst =
samØ*DØ

Per le varie altezze di traliccio si ha:

SSF2005-001-011.jpg (10079 byte)

in cui gi è espresso in kg/ml e lr,2 valutata in metri.
Come interasse massimo dei rompitratta si assume il minore dei due valori indicati:

lr = min (lr,1; lr,2)


6 - TABELLE DELLE "CARATTERISTICHE ED ELEMENTI GEOMETRICI"

Sono tre tabelle (n. 1,2 a 3), ciascuna relativa ad uno dei tre valori dell'interasse:

50-55-60 cm

In esse, al variare dell'altezza del solaio, sono riportati:

- il volume del conglomerato in litri/m2;

- il peso dei travetti in Kg/m2;

- il peso dei laterizi in Kg/m2;

- il peso totale del solaio in Kg/m2;

- l''interasse massimo dei rompitratta per tralicci di altezza variabile tra 9,5 e 20,5 cm e interasse staffe costantemente pari a 20 cm, valutato come specificato nei paragrafi 4 e 5;

- il momento d'inerzia dell'intera sezione del solaio, riferito ad una striscia di 1 metro. Tale quantità è stata valutata con riferimento all'intera sezione del calcestruzzo. Nel calcolo si è tenuto conto di una parziale partecipazione al fatto deformativo dei laterizi oltrecchè delle armature.

SSF2005-001-012.jpg (54583 byte)
Tabella 1

SSF2005-001-013.jpg (54978 byte)
Tabella 2

SSF2005-001-014.jpg (53018 byte)
Tabella 3

7 - TABELLE DI CALCOLO

Le tabelle di calcolo sono individuate da due parametri:
- l'interasse i (i = 50-55-60 cm)
- l'altezza del solaio ht
    (ht = 12+4, 14+4, 16+4, 18+4, 20+4, 22+4, 24+4, 26+4, 28+4)

per un totale di 3X9 = 27 combinazioni (i, ht)

Ciascuna tabella è divisa in 4 parti:

- le prime due forniscono i dati per il progetto delle sezioni di campata soggette a momento positivo (sezione a T), ordinatamente nel caso che i ferri inferiori di confezione del traliccio elettrosaldato siano costituiti da 2 Ø 5 o da 2 Ø 6;

- le altre due forniscono i dati di calcolo delle sezioni di estremità, sia nel caso che non occorra fascia piena e la sezione resistente si possa ritenere rettangolare di larghezza pari a b'o, sia nel caso che occorra fascia piena e la sezione resistente, sempre rettangolare, abbia larghezza pari all'interasse i delle nervature.

In ciascuna delle 4 parti sono riportati, nell'ordine, i seguenti dati;

- l'armatura, con specificati i valori dei diametri usati e dell'area totale di acciaio;

- il modulo di resistenza Wb del calcestruzzo;

- il modulo di resistenza Wa dell'acciaio;

- la distanza y dell'asse neutro dal bordo compresso;

- i valori del momento resistente della sezione Mr a la massima tensione di lavoro del conglomerato compresso
s'b, valutati sia nel caso che si impieghi acciaio avente tensione ammissibile 2200 Kg/cm2 sia nel caso che la tensione ammissibile nell'acciaio sia pari a 2600 Kg/cm2.

Le tabelle, inoltre, sono suddivise in due zone da una linea spezzata che distingue il campo di applicazione del calcestruzzo R'bk250 (zona superiore) dal campo di applicazione del calcestruzzo R'bk>250.

L'impiego delle tabelle sarà esemplificato nel paragrafo 8 con riferimento ad un caso concreto.

In questa sede si vuole sottolineare che il dato che consente l'ingresso in tabella è il valore del momento flettente che, ovviamente, richiede l'impiego di armature atte a realizzare un momento resistente immediatamente superiore.
La necessità della realizzazione della fascia piena è posta chiaramente in evidenza nella terza sezione (momenti negativi - nervatura). Si potrà fare a meno di fascia piena solo nei casi in cui la tensione di lavoro del conglomerato (R'bk = 250) risulti inferiore a 85 kg/cm2. Qualora ciò non avvenga il dimensionamento delle armature deve essere operato nella quarta sezione della tabella (momenti negativi-fascia piena), individuando il valore di Mr the risulti immediatamente superiore al flettente.
Sulla stessa riga, ma in corrispondenza della terza sezione della tabella, si possono leggere i valori del momento resistente a della
s'b all'attacco tra fascia piena a nervatura. Nella sezione di attacco della nervatura alla fascia piena il momento resistente coincide con quello del calcestruzzo e la tensione di lavoro è pari costantemente, come ovvio, alla massima consentita (85 kg/cm2).
Nella costruzione delle tabelle il calcolo è stato eseguito con i metodi della Scienza delle Costruzioni basati sulla ipotesi della elasticità lineare dei materiali.
Le tensioni del conglomentato compresso e della armatura metallica sono calcolate prescindendo dal contributo a trazione del conglomerato; assumendo, cioè, come area della sezione resistente quella corrispondente al conglomerato compresso e alle aree metalliche tese affette dal coefficiente convenzionale di omogeneizzazione n = 15, così come è prescritto o ammesso dalle norme sul cemento armato al punto 2.6 (metodo delle tensioni ammissibili).


8 - ESEMPIO ILLUSTRATIVO

In quanto segue si mostra come l'utilizzazione delle tabelle di calcolo consenta di effettuare rapidamente le verifiche, il dimensionamento delle armature e, ove occorra, la valutazione dell'ampiezza di eventuali fasce piene.

Si suppone di aver scelto un solaio con traliccio elettrosaldato dotato di 2 Ø 6 inferiori di confezione avente le seguenti caratteristiche:

- interasse i = 50 cm
- altezza ht = (16+4) cm

La resistenza caratteristica del conglomerato è 250.
La tensione ammissibile nell'acciaio sia 2200 kg/cm2.
Le tabelle da usare sono quelle individuabili attraverso i due dati:
   
i = 50 cm        ht = (16+4) cm

Il peso proprio del solaio in questione è pari a 252 kg/m2; il sovraccarico totale (permanente + accidentale) si suppone pari a 400 kg/m2, per un totale di

400+252 = 652 kg/m2

Con riferimento all'interasse si ha:

g = 252X0,50 = 126 kg/ml
p = 400X0,50 = 200 kg/ml
q = p + g = 326 kg/ml

Si suppone the il calcolo abbia fornito i seguenti valori dei massimi momenti sugli appoggi e in campata (riferiti all'interasse) per la campata di riva indicata in figura.

SSF2005-001-015.jpg (13367 byte)
Figura 7

MA   = 16.979 kgcm (= 1/48 ql2)

MB   = 101.875 kgcm (= 1/8 ql2)

MAB = 84' 543 kgcm ( = 1/9,64 ql2)

Sezione A (M-)

Con riferimento alla sezione della tabella (50, 16+4) "Momenti negativi - nervatura", nella colonna dei momenti resistenti si individua il valore di Mr immediatamente superiore a MA.
Tale condizione è verificata per

    Mr = 17.542 kgcm; Aa = 0,48 cm2 (1 Ø 5 + 1 Ø 6)

Supposto di voler usare 1 solo ferro aggiuntivo, scorrendo la colonna dei resistenti, si individua la soluzione

    Mr = 18.246 kgcm; Aa = 0,50 cm2 (1 Ø 8)

In corrispondenza, si ha:

s'b = 45,2 kg/cm2 (1)
                                                _
Si fa osservare che, risultando
sb < s'b = 85 kg/cm2, non occorre prevedere la fascia piena.

Sezione di campata (M+)

Con riferimento alla sezione della tabella (50, 16+4) "Momenti positivi - traliccio 2 Ø 6 si individuano le 2 soluzioni:

Mr = 85.221 kgcm; Aa = 2,34 cm2 (2 Ø 6 conf. + 1 Ø 9 + 1 Ø 12)
Mr = 89.806 kgcm; Aa = 2,47 cm2 (2 Ø 6 conf. + 2 Ø 11)

Supponendo di scegliere la seconda alternativa, più opportuna della prima se si vuole contenere il numero dei diametri usati, nella stessa tabella si legge:

s'b = 48,8 kg/cm2 (2) .

Sezione B

Nella sezione "Momenti negativi-nervatura" non esiste un valore di Mr maggiore del flettente:

MB = 101.875 kgcm

Il dimensionamento va condotto nella sezione della tabella "Momenti negativi - fascia piena". La soluzione è espressa da:

Mr = 110.862 kgcm; Aa = 3,08 cm2 (2 Ø 14)
s'b = 55,1 kg/cm2 (3)

Dimensionamento della fascia piena

Sulla stessa riga della tabella, in corrispondenza della sezione "Momenti negativi - nervatura" si legge il momento resistente della nervatura, armata con 2 Ø 14, valutato con riferimento al calcestruzzo
        _
(
s'b < s'b = 85 kg/cm2):

(Mr)bo = 63.920 kgcm

oltre che la distanza

y=8,7 cm

La condizione che determina l'ampiezza z della fascia piena è che il momento flettente sia pari al momento resistente della nervatura. Detta RBA la reazione in B si ha:
        _      _
RBA * z - q(z2/2) - MB = (Mr)b'o

Tenuto conto che:

RBA = 3,26 * (500/2) + (101.875 - 16.979)/500 = 985 kg

la relazione precedente fornisce:
_
z = 41,4 cm

Con riferimento al valore y = 8,7 cm letto in tabella, si può valutare la massima tensione tangenziale che si manifesta nella nervatura, all'attacco della fascia piena. Risulta:
   _               _
T(z) = RBA - qz = 850 kg
              _
tmax =  T(z) / [b'o(h-y/3)] = 4,9 kg/cm2
       

NOTE
(1)
Le tensioni
sa a sb indotte da MA, sono, in effetti, leggermente inferiori ai valori 2200 kg/cm2 e 45,2 kg/cm2, in quanto il momento flettente è inferiore al momento resistente corrispondente all'armatura prescelta. I valori esatti, se occorre, possono essere ricavati utilizzando una semplice proporzione:

s
b = 45,2 (16.979/18.246) = 42,1 kg/cm2;    sa = 2200 (16.979/18.246) = 2047 kg/cm2
                     
(2) I valori effettivi di
sa e sb sono:
sb = 48,8 (84.543/ 89.806) = 45,9 kg/cm2;    sa = 2200 (84.543/89.806) = 2071 kg/cm2
                   
(3) Le tensioni effettive di lavoro sono pari a:
       
sb = 55,1 (101.875/110.862 = 50,6 kg/cm2;        sa = 2200 (101.875/110.862)= 2022 kg/cm2

Interasse 50cm; altezza 12+4cm
SSF2005-001-016.jpg (113642 byte)


SSF2005-001-017.jpg (124363 byte)

SSF2005-001-018.jpg (121065 byte)

SSF2005-001-019.jpg (129159 byte)

Interasse 50cm; altezza 14+4cm
SSF2005-001-020.jpg (117822 byte)

SSF2005-001-021.jpg (125002 byte)

SSF2005-001-022.jpg (124609 byte)

SSF2005-001-023.jpg (134444 byte)

Interasse 50cm; altezza 16+4cm

SSF2005-001-024.jpg (113035 byte)

SSF2005-001-025.jpg (121511 byte)

SSF2005-001-026.jpg (126716 byte)

SSF2005-001-027.jpg (135925 byte)

Interasse 50cm; altezza 18+4cm
SSF2005-001-028.jpg (120722 byte)


SSF2005-001-029.jpg (128570 byte)

SSF2005-001-030.jpg (124997 byte)

SSF2005-001-031.jpg (135398 byte)

Interasse 50cm; altezza 20+4cm
SSF2005-001-032.jpg (119350 byte)

SSF2005-001-033.jpg (128351 byte)

SSF2005-001-034.jpg (126755 byte)

SSF2005-001-035.jpg (134497 byte)

SSF2005-001-037.jpg (9848 byte)

SSF2005-001-038.jpg (10845 byte)

Interasse 50cm; altezza 22+4cm
SSF2005-001-039.jpg (123779 byte)

SSF2005-001-040.jpg (131352 byte)

SSF2005-001-041.jpg (124505 byte)

SSF2005-001-042.jpg (132049 byte)

SSF2005-001-043.jpg (12498 byte)

SSF2005-001-044.jpg (12718 byte)

Interasse 50cm; altezza 24+4cm
SSF2005-001-045.jpg (122594 byte)

SSF2005-001-046.jpg (133430 byte)

SSF2005-001-047.jpg (121115 byte)

SSF2005-001-048.jpg (130539 byte)

SSF2005-001-049.jpg (16974 byte)

SSF2005-001-050.jpg (17901 byte)

Interasse 50cm; altezza 26+4cm
SSF2005-001-051.jpg (123375 byte)

SSF2005-001-052.jpg (132888 byte)

SSF2005-001-053.jpg (124384 byte)

SSF2005-001-054.jpg (130609 byte)

SSF2005-001-055.jpg (19765 byte)

SSF2005-001-056.jpg (20361 byte)

Interasse 50cm; altezza 28+4cm
SSF2005-001-057.jpg (119496 byte)

SSF2005-001-058.jpg (126388 byte)

SSF2005-001-059.jpg (129244 byte)

SSF2005-001-060.jpg (138035 byte)

SSF2005-001-061.jpg (22796 byte)

SSF2005-001-062.jpg (24034 byte)

Interasse 55cm; altezza 12+4cm
SSF2005-001-063.jpg (113439 byte)

SSF2005-001-064.jpg (125357 byte)

SSF2005-001-065.jpg (114835 byte)

SSF2005-001-066.jpg (119627 byte)

Interasse 55cm; altezza 14+4cm
SSF2005-001-067.jpg (117793 byte)

SSF2005-001-068.jpg (125714 byte)

SSF2005-001-069.jpg (117828 byte)

SSF2005-001-070.jpg (124535 byte)

Interasse 55cm; altezza 16+4cm
SSF2005-001-071.jpg (119261 byte)

SSF2005-001-072.jpg (126381 byte)

SSF2005-001-073.jpg (120840 byte)

SSF2005-001-074.jpg (131473 byte)

Interasse 55cm; altezza 18+4cm
SSF2005-001-075.jpg (122061 byte)

SSF2005-001-076.jpg (133636 byte)

SSF2005-001-077.jpg (118365 byte)

SSF2005-001-078.jpg (125322 byte)

SSF2005-001-079.jpg (9629 byte)

SSF2005-001-080.jpg (9985 byte)

Interasse 55cm; altezza 20+4cm
SSF2005-001-081.jpg (113403 byte)

SSF2005-001-082.jpg (122414 byte)

SSF2005-001-083.jpg (118617 byte)

SSF2005-001-084.jpg (128625 byte)

SSF2005-001-085.jpg (11689 byte)

SSF2005-001-086.jpg (12604 byte)

Interasse 55cm; altezza 22+4cm
SSF2005-001-087.jpg (114044 byte)

SSF2005-001-088.jpg (125119 byte)

SSF2005-001-089.jpg (120152 byte)

SSF2005-001-090.jpg (129217 byte)

SSF2005-001-091.jpg (15531 byte)

SSF2005-001-092.jpg (16114 byte)

Interasse 55cm; altezza 24+4cm
SSF2005-001-093.jpg (115341 byte)

SSF2005-001-094.jpg (126592 byte)

SSF2005-001-095.jpg (117514 byte)

SSF2005-001-096.jpg (124694 byte)

SSF2005-001-097.jpg (20297 byte)

SSF2005-001-098.jpg (20988 byte)

Interasse 55cm; altezza 26+4cm
SSF2005-001-099.jpg (117311 byte)

SSF2005-001-100.jpg (125465 byte)

SSF2005-001-101.jpg (118072 byte)

SSF2005-001-102.jpg (121173 byte)

SSF2005-001-103.jpg (22430 byte)

SSF2005-001-104.jpg (23039 byte)

Interasse 55cm; altezza 28+4cm
SSF2005-001-105.jpg (114786 byte)


SSF2005-001-106.jpg (125765 byte)

SSF2005-001-107.jpg (120469 byte)

SSF2005-001-108.jpg (128313 byte)

SSF2005-001-109.jpg (27248 byte)

SSF2005-001-110.jpg (28945 byte)

Interasse 60cm; altezza 12+4cm
SSF2005-001-111.jpg (109184 byte)

SSF2005-001-112.jpg (117376 byte)

SSF2005-001-113.jpg (109465 byte)

SSF2005-001-114.jpg (120649 byte)

Interasse 60cm; altezza 14+4cm
SSF2005-001-115.jpg (108105 byte)


SSF2005-001-116.jpg (116945 byte)

SSF2005-001-117.jpg (112511 byte)

SSF2005-001-118.jpg (120662 byte)

Interasse 60cm; altezza 16+4cm
SSF2005-001-119.jpg (115900 byte)

SSF2005-001-120.jpg (125722 byte)

SSF2005-001-121.jpg (111793 byte)


SSF2005-001-122.jpg (123015 byte)

SSF2005-001-123.jpg (11362 byte)

SSF2005-001-124.jpg (12213 byte)

Interasse 60cm; altezza 18+4cm
SSF2005-001-125.jpg (116226 byte)


SSF2005-001-126.jpg (124524 byte)

SSF2005-001-127.jpg (112482 byte)

SSF2005-001-128.jpg (123340 byte)

SSF2005-001-129.jpg (11605 byte)

SSF2005-001-130.jpg (12896 byte)

Interasse 60cm; altezza 20+4cm
SSF2005-001-131.jpg (112945 byte)


SSF2005-001-132.jpg (121355 byte)

SSF2005-001-133.jpg (115712 byte)

SSF2005-001-134.jpg (125329 byte)

SSF2005-001-135.jpg (15682 byte)

SSF2005-001-136.jpg (16609 byte)

Interasse 60cm; altezza 22+4cm
SSF2005-001-137.jpg (115615 byte)


SSF2005-001-138.jpg (126942 byte)

SSF2005-001-139.jpg (115178 byte)

SSF2005-001-140.jpg (126666 byte)

SSF2005-001-141.jpg (19695 byte)

SSF2005-001-142.jpg (20522 byte)

Interasse 60cm; altezza 24+4cm
SSF2005-001-143.jpg (116741 byte)


SSF2005-001-144.jpg (125907 byte)

SSF2005-001-145.jpg (117878 byte)

SSF2005-001-146.jpg (126847 byte)

SSF2005-001-147.jpg (21471 byte)

SSF2005-001-148.jpg (22343 byte)

Interasse 60cm; altezza 26+4cm
SSF2005-001-149.jpg (123244 byte)


SSF2005-001-150.jpg (129425 byte)

SSF2005-001-151.jpg (114124 byte)

SSF2005-001-152.jpg (121956 byte)

SSF2005-001-153.jpg (25754 byte)

SSF2005-001-154.jpg (29304 byte)

Interasse 60cm; altezza 28+4cm
SSF2005-001-155.jpg (119297 byte)


SSF2005-001-156.jpg (128027 byte)

SSF2005-001-157.jpg (121740 byte)

SSF2005-001-158.jpg (127431 byte)

SSF2005-001-159.jpg (31907 byte)

SSF2005-001-160.jpg (35242 byte)

Copyright © 2001,2006 - Fin.Fer. S.p.A. - P.I. 00490250305 - Tutti i diritti sono riservati