Nuovo utente
Password dimenticata?

  Servizi Tecnici   
  Area abbonamento   
  Software Edilizia   
  Editoria tecnica   
  News   
  Applicazioni Strutturali   
  Appalti e Sicurezza   
  Quesiti tecnici   
  Bioedilizia   
  Links siti utili   
  Privacy Policy   


Ritorna

Linee guida UNI per ridurre il rischio da vibrazioni


Tratto dal Bollettino dell'Associazione degli Industriali di Udine n.21/2007


La riduzione delle vibrazioni tramite una adeguata progettazione delle macchine può fornire un importante contributo per la protezione dei lavoratori dagli effetti dannosi che possono provocare. Le vibrazioni al sistema mano braccio, se abituali e prolungate nel tempo, possono essere causa di disturbo agli arti superiori, ma gli effetti dipendono anche dalla direzione e dall'ampiezza delle vibrazioni.
Al riguardo sono state recentemente pubblicate le due parti del rapporto tecnico UNI/TR 11232 "Vibrazioni mano-braccio - Linee guida per la riduzione del rischio da vibrazioni", messo a punto dalla Commissione Vibrazioni dell'UNI e suddiviso in Parte 1 “Metodi tecnici progettuali per la progettazione delle macchine" e Parte 2 "Misure di prevenzione sul posto di lavoro”, tecnicamente corrispondenti alle due parti del CEN/CR 1030:2005.
La norma UNI EN ISO 8041 “Risposta degli individui alle vibrazioni   Strumenti di misurazione” definisce inoltre le specifiche prestazionali e i limiti di tolleranza per gli strumenti progettati per la misurazione dei valori delle vibrazioni, ai fini della valutazione della risposta umana alle vibrazioni. Sono inclusi i requisiti per fomologazione, la verifica periodica e i controlli in-situ, la caratteristica dei calibratori di vibrazione per i controlli in-situ. 

Copyright © 2001,2006 - Fin.Fer. S.p.A. - P.I. 00490250305 - Tutti i diritti sono riservati