Nuovo utente
Password dimenticata?

  Servizi Tecnici   
  Area abbonamento   
  Software Edilizia   
  Editoria tecnica   
  News   
  Applicazioni Strutturali   
  Appalti e Sicurezza   
  Quesiti tecnici   
  Bioedilizia   
  Links siti utili   
  Privacy Policy   


Ritorna

 

Dal comunicato stampa Andil: siglato il protocollo d’intesa Andil-Agenzia CasaClima

Il laterizio è in grado di rispondere al meglio alle problematiche dell’edilizia sostenibile: dalla stabilità strutturale all’efficienza energetica, dall’economicità alla compatibilità ambientale, dalla curabilità al comfort termoigrometrico, dalla qualità dell’ambiente abitato alla sicurezza al fuoco. Queste considerazioni hanno portato al protocollo d’intesa tra Andil Assolaterizi (l’associazione nazionale degli industriali dei laterizi) e l’Agenzia CasaClima, che gestisce l’omonimo progetto nato nella Provincia autonoma di Bolzano e che ha assunto un ruolo guida, a livello nazionale, in termini di costruzioni energeticamente efficienti e rispettose dell’ambiente. Un accordo all’insegna della qualità dell’abitare e del miglioramento dell’efficienza energetica, sia in inverno che in estate, basato sull’obiettivo comune identificato dalle due parti: promuovere l’uso del laterizio nell’edilizia sostenibile.
Agenzia CasaClima ed Andil, sottolineano come l’accordo siglato sia fondamentale per la condivisione delle specifiche competenze in materia di sostenibilità in edilizia e l’attivazione dei propri canali di comunicazione per la maggiore sensibilizzazione sul tema del raffrescamento estivo e dell’edilizia massiva, capace di rispondere al meglio a tutte le problematiche edilizie.
L’accordo prevede l’impegno dell’Andil al coinvolgimento di CasaClima nelle proprie iniziative a carattere sperimentale, divulgativo, formativo ed informativo sul costruire in laterizio; mentre CasaClima promuoverà stili di costruzione ecocompatibili ad alta efficienza energetica valorizzando soluzioni realizzate in laterizio e collaborerà alla stesura di normative e regolamenti edilizi congruenti con le finalità dell’accordo in questione.
Andil ha siglato anche altri accordi all’insegna della sostenibilità dell’abitare, come quello con Federabitazione, la federazione nazionale delle cooperative edilizie, a cui fanno capo oltre 3.400 cooperative e consorzi di abitazione aderenti a Confcooperative. Anche il sistema cooperativo avverte dunque l’esigenza di introdurre elementi innovativi e di sviluppo in grado di elevare il livello qualitativo dei servizi e dell’abitare sostenibile, facendo leva sul risparmio energetico e assicurando l’utilizzo razionale delle risorse naturali.
Un altro accordo è stato stretto da Andil con Federcasa, la Federazione Italiana per la Casa, portavoce di un centinaio di enti che costruiscono e gestiscono abitazioni sociali, inglobando complessivamente un patrimonio di oltre 850mila alloggi destinati ad utenti con redditi bassi o medio-bassi. L’obiettivo del protocollo d’intesa è la condivisione delle competenze in materia di sostenibilità in edilizia e l’attivazione di canali di comunicazione volti a sensibilizzare il tema dell’edilizia massiva, limitando il ricorso all’impiantistica per la climatizzazione estiva degli ambienti, adottando le soluzioni in laterizio.
L’accordo con Federcasa si concretizza in due nuovi protocolli d’intesa che prevedono realizzazioni prototipali a Marsciano (PG) e a Reggio Emilia. Il primo protocollo coinvolge il Comune di Marsciano, la Fondazione Comunità Marscianese, l’Ater (Azienda Territoriale per l’Edilizia Residenziale) di Perugia e l’Università di Perugia DICA (Dipartimento di Ingegneria Civile). Il secondo, l’Acer (Azienda Casa Emilia Romagna) della provincia di Reggio Emilia, la Provincia di Reggio Emilia e Federcasa, per la “ricerca e valutazione di materiali innovativi nella realizzazione di edifici energeticamente efficienti”, si pone anch’esso l’obiettivo di migliorare le prestazioni energetiche degli edifici nuovi, favorendo soluzioni di involucro con limitato ricorso all’impiantistica per la climatizzazione degli ambienti; miglior comfort abitativo, riducendo gli oneri connessi all’esercizio e alla manutenzione delle abitazioni; riqualificazione energetica degli edifici esistenti, attraverso tecniche, tecnologie e materiali sostenibili da un punto di vista ambientale ed economico.

Copyright © 2001,2006 - Fin.Fer. S.p.A. - P.I. 00490250305 - Tutti i diritti sono riservati