Nuovo utente
Password dimenticata?

  Servizi Tecnici   
  Area abbonamento   
  Software Edilizia   
  Editoria tecnica   
  News   
  Applicazioni Strutturali   
  Appalti e Sicurezza   
  Quesiti tecnici   
  Bioedilizia   
  Links siti utili   
  Privacy Policy   


Ritorna

Disciplina applicabile agli appalti aventi per oggetto la segnaletica stradale (Autorità per la vigilanza sui ll.pp., determinazione del 10 dicembre 2003, n. 22)

L'Autorità di vigilanza ha fornito chiarimenti in merito alla disciplina applicabile agli appalti aventi per oggetto la fornitura e posa in opera delle barriere stradali.
In particolare, l'Autorità ha ritenuto che la prestazione che più frequentemente costituisce l'oggetto dei bandi, ossia la manutenzione della segnaletica orizzontale e verticale adiacente alla sede stradale, è riconducibile alla categoria degli appalti di lavori, piuttosto che a quella dei servizi. In merito all'incertezza circa la disciplina applicabile a tali appalti, derivante dalla compresenza, nell'oggetto di taluni bandi, di attività riconducibili ai lavori e di altre riconducibili ai servizi o alle forniture (ad esempio il contratto di fornitura e posa in opera), richiamando l'art. 2, co. 1° della legge n. 109/94, l'Autorità ha chiarito che la normativa sui lavori pubblici va applicata in tutti i casi in cui il risultato che l'ente appaltante intende conseguire è la realizzazione di un'opera pubblica e, nei contratti misti veri e propri, laddove la prestazione assuma rilievo economico superiore al 50% del totale.

 

Copyright © 2001,2006 - Fin.Fer. S.p.A. - P.I. 00490250305 - Tutti i diritti sono riservati