Nuovo utente
Password dimenticata?

  Servizi Tecnici   
  Area abbonamento   
  Software Edilizia   
  Editoria tecnica   
  News   
  Applicazioni Strutturali   
  Appalti e Sicurezza   
  Quesiti tecnici   
  Bioedilizia   
  Links siti utili   
  Privacy Policy   


Ritorna


Domanda 


Data la mia scarsa conoscenza del settore vi chiedo informazioni sullo stato dell' arte per quanto riguarda le tecniche di mantenimento delle strade bianche e nello specifico per limitarne la loro polverosità nel periodo estivo.
Esistono ad oggi soluzioni alternative all' asfaltatura, dato che questa risulta troppo costosa  sia in termini di esecuzione che di manutenzione successiva?


Risposta


La depolverizzazione a freddo viene effettuata sulle strade bianche caratterizzate da pavimentazioni tipo "macadam" in misto granulare non legato, tipico delle strade a basso volume di traffico. Esso ha lo scopo di eliminare la polvere migliorando, nel contempo, la regolarità, e l'impermeabilità, mantenendo inalterato il contesto paesaggistico.
Il trattamento si sviluppa in due fasi successive. La prima fase, detta impregnazione, consiste nello spruzzare emulsione bituminosa a lenta rottura sulla pavimentazione esistente, seguita da una prima granigliatura e rullatura. Si procede quindi con la seconda fase consistente nell'applicare un normale trattamento doppio strato, utilizzando emulsione bituminosa modificata a rapida rottura.
Come risultato finale, si ottiene un manto intimamente legato al vecchio strato trattato, con caratteristiche viscose tali da permettergli di seguire senza fessurarsi eventuali assestamenti del sottofondo. Il manto si presenta ancora bianco in superficie (dipende dagli aggragati di ricoprimento utilizzati), ma senza polvere e con un buon comportamento all'azione di ruscellamento delle acque meteoriche.

 

Ing. Paolo Cesolini

Ing. Olivo Molinari
 

Copyright © 2001,2006 - Fin.Fer. S.p.A. - P.I. 00490250305 - Tutti i diritti sono riservati