Nuovo utente
Password dimenticata?

  Servizi Tecnici   
  Area abbonamento   
  Software Edilizia   
  Editoria tecnica   
  News   
  Applicazioni Strutturali   
  Appalti e Sicurezza   
  Quesiti tecnici   
  Bioedilizia   
  Links siti utili   
  Privacy Policy   


Ritorna

 

Domanda 


Sono impiegato presso un ente pubblico locale e sono in possesso dei requisiti per la nomina a RUP.
L'amministrazione per la quale lavoro non mi ha mai conferito incarico a RUP da circa 4 anni e designando, per tutti i lavori, un unico soggetto.
Vorrei sapere se la normativa obbliga alla turnazione dei soggetti che devono ricoprire questa figura o se è nella libera disponibilità dell'Amministrazione di affidare, per ogni lavoro, l'incarico di RUP allo stesso soggetto e in tal caso se ad ogni lavoro vi deve essere una nomina specifica e giustificata.


Risposta


Generalmente la nomina del RUP avviene già nel programma triennale delle opere ma non vi è alcun obbligo, di ordine generale, di designare o meno determinati soggetti in quanto resta un potere in capo alla “stazione appaltante” (v. art. 7, 1° c., L. Merloni).
Sotto un profilo di carattere pratico, invece, in quanto il R.U.P. riveste anche il ruolo di “responsabile dei lavori” di cui al D.Lgs. 494/1996 ed ha numerosissimi compiti (anche se molto ridotti nella normativa regionale), appare opportuno suddividere tale ruolo per gruppi omogenei di interventi (ad esempio, la prassi più frequente prevede un R.U.P. per le opere nuove, un altro per gli impianti, ecc.): peraltro, questa è una facoltà operativa ma non un obbligo.


Avv. Gianni Zgagliardich

 

Copyright © 2001,2006 - Fin.Fer. S.p.A. - P.I. 00490250305 - Tutti i diritti sono riservati