Nuovo utente
Password dimenticata?

  Servizi Tecnici   
  Area abbonamento   
  Software Edilizia   
  Editoria tecnica   
  News   
  Applicazioni Strutturali   
  Appalti e Sicurezza   
  Quesiti tecnici   
  Bioedilizia   
  Links siti utili   
  Privacy Policy   


Ritorna


Domanda


Nel caso in cui i lavori vengono eseguiti in ATI di tipo orizzontale è prassi che ogni impresa fatturi la propria quota di lavori direttamente al Committente. E' comunque ammesso che fatturi intermente la Capogruppo e che le mandanti fatturino alla Capogruppo e non al Committente?Oltre a quanto genericamente indicato nell'art. 95 DPR 554/1999, ci sono anche altre fonti normative che meglio dettagliano le fatturazioni in ATI?  Cambia il meccanismo se l'ATI è di tipo Verticale o misto?

 

Risposta


La fatturazione da parte delle a.t.i. è disciplinata dalla decisione della Corte dei Conti 66/1991 (tutte le imprese dell’a.t.i. devono fatturare la propria quota in quanto deve esservi la necessaria collaborazione di tutte le imprese dell’a.t.i.) nel mentre la precedente decisione n. 32/1990 ammetteva la fatturazione delle mandanti alla capogruppo e non alla committenza.
Quanto alle a.t.i. orizzontali, il Ministero delle Finanze è intervenuto con varie risoluzioni, spesso contraddittorie: da ultimo ha precisato (11.11.1991 n. 445923) che l’impresa capogruppo può fatturare tutto il corrispettivo al committente.

 

Avv. Gianni Zgagliardich

 

Copyright © 2001,2006 - Fin.Fer. S.p.A. - P.I. 00490250305 - Tutti i diritti sono riservati