Nuovo utente
Password dimenticata?

  Servizi Tecnici   
  Area abbonamento   
  Software Edilizia   
  Editoria tecnica   
  News   
  Applicazioni Strutturali   
  Appalti e Sicurezza   
  Quesiti tecnici   
  Bioedilizia   
  Links siti utili   
  Privacy Policy   


Ritorna

Comunicato stampa ANDIL - Associazione Nazionale dei Produtori di Laterizi

Risparmiare energia si può: il laterizio, materiale dalle mille risorse


L’inverno è alle porte: giorno dopo giorno la temperatura esterna diminuisce e, in termini inversamente proporzionali, salgono i costi energetici legati al riscaldamento delle nostre abitazioni. Il prezzo dei combustili che continua a lievitare ed i cambiamenti climatici impongono tuttavia una riflessione obbligata sulla tutela dell’ambiente e lo sviluppo sostenibile. Le tematiche ambientali rappresentano ormai un tema ineludibile, a tutti i livelli dell’economia, della politica e della società e diventano lo spunto per ripensare, tra l’altro, il concetto stesso di edilizia. Il settore edilizio è infatti considerato l’ambito nel quale sarà possibile ottenere i migliori risultati nel campo del risparmio energetico. Per questo è al centro del dibattito relativo agli sforzi destinati a conseguire livelli ottimali di consumo.
Spesso le nostre abitazioni disperdono preziosa energia per il riscaldamento invernale, necessitano di energivori impianti per il raffrescamento estivo e hanno problemi di qualità dell’aria al loro interno. Il fabbisogno energetico si riflette sui costi di gestione degli edifici; una delle conseguenze del “caro casa” è la tendenza a sacrificare la qualità del costruito in favore delle soluzioni più economiche. Ma così i costi di manutenzione aumentano in maniera vertiginosa, insieme a quelli di gestione complessiva, legati al riscaldamento, al raffrescamento, ecc. Come uscire da questo circolo vizioso?
Le soluzioni massive in laterizio comportano un risparmio energetico per la climatizzazione invernale ed estiva fino al 30% in meno, a parità di condizioni, rispetto ad involucri leggeri. Ad affermarlo è un’autorevole ricerca del Politecnico di Milano (Dip. Best), condivisa anche da altri importanti centri di ricerca universitari (Bologna, Firenze, Ancona, Torino, ecc.), convolti da Andil Assolaterizi nelle proprie attività di ricerca finalizzate all’aggiornamento costante e al miglioramento dei manufatti realizzati con questo materiale costruttivo. Il laterizio è dunque in grado di dare un significativo contributo al contenimento dei consumi energetici, garantendo elevati livelli di comfort delle nostre abitazioni. L’ecoedilizia può offrire una soluzione adeguata alle problematiche legate al riscaldamento e al raffrescamento delle nostre abitazioni, apportando vantaggi in termini di risparmio energetico e tutela dell’ambiente, favorendo il miglioramento della qualità della vita all’interno degli immobili. Tecnologie costruttive, tecniche di progettazione e di gestione, affiancate a materiali naturali dal ciclo di vita lungo ed efficiente, possono contribuire sinergicamente a realizzare il processo del “costruire sostenibile” di cui tanto spesso si sente parlare, ma che difficilmente viene messo in pratica.
Andil Assolaterizi è impegnata per lo sviluppo edilizio sostenibile nel Paese e per il miglioramento dell’efficienza energetica nel settore delle costruzioni. Di qui l’impegno per rendere il laterizio protagonista di un sistema edilizio ad elevata efficienza energetica, che adotta soluzioni “massive” per il contenimento dei consumi invernali ed estivi. E questo grazie al fatto che il laterizio è un materiale poli-funzionale:
- caratterizzato da un’estesa gamma di prestazioni strutturali, termo-acustiche ed estetiche;
- puntualmente in linea con la normativa vigente;
- particolarmente indicato per il risparmio energetico;
- caratterizzato da un ridotto impatto ambientale, grazie anche alla possibilità di essere riutilizzato una volta dimesso;
- risulta longevo anche in assenza di una particolare manutenzione.
Il laterizio è inoltre assolutamente sicuro per chi vive in abitazioni realizzate con tale materiale, in quanto privo di emissioni nocive e capace, quindi, di assicurare ottimali condizioni di comfort e di qualità dell’abitare.
Il laterizio risulta in grado di rispondere al meglio a tutte le problematiche relative all’edilizia sostenibile: dalla stabilità strutturale all’efficienza energetica, dal’economicità alla compatibilità ambientale, dalla curabilità al comfort termoigrometrico, dalla qualità dell’ambiente abitato alla sicurezza al fuoco.                         



Ufficio Stampa ANDIL
Daniela Da Milano
+39 346.6044200
d.damilano@betitalia.com



Copyright © 2001,2006 - Fin.Fer. S.p.A. - P.I. 00490250305 - Tutti i diritti sono riservati