Nuovo utente
Password dimenticata?

  Servizi Tecnici   
  Area abbonamento   
  Software Edilizia   
  Editoria tecnica   
  News   
  Applicazioni Strutturali   
  Appalti e Sicurezza   
  Quesiti tecnici   
  Bioedilizia   
  Links siti utili   
  Privacy Policy   


Ritorna

 

POLITECNICO DI MILANO


PROGRAMMA DI
FORMAZIONE PERMANENTE
2008/2009

(below english version)

 


Progetto a Ciclo di Vita
Programmato di Ponti e Viadotti


Milano, 18 – 21 Novembre 2008

 


Direttore del corso
Pier Giorgio MALERBA - Docente di Teoria e Progetto dei Ponti
Politecnico di Milano


Segretario del corso
Rag. Francesco ROCCA - Assistente Amministrativo


Istituzioni promotrici:
�� Dipartimento di Ingegneria Strutturale
�� Politecnico di Milano

 

 

Destinatari
Tecnici addetti al progetto, alla costruzione, alla manutenzione ed alla gestione di opere strutturali appartenenti alle reti stradali, autostradali e ferroviarie.


Contenuti del corso
Nell’attuale società industriale le opere infrastrutturali sono tra i beni durevoli più importanti, sia per il valore intrinseco, sia per il ruolo funzionale che esse rivestono nello sviluppo economico e sociale. La realizzazione di grandi opere infrastrutturali e, tra queste, di ponti e viadotti, richiede l’utilizzo di risorse naturali ed il consumo di energie, che condizionano in modo rilevante l’economia e l’ambiente. Ogni processo di crescita è veramente tale, se avviene secondo canoni sostenibili. Tenuto conto che gli effetti conseguenti alla costruzione di queste opere si proiettano nel tempo, coinvolgendo più generazioni, esse richiedono pertanto una progettazione mirata, che assicuri un ciclo di vita utile (LCD, Life Cycle Design) nel senso più ampio, senza limitarsi all’ottimizzazione dei costi in fase di costruzione ed alle prestazioni a breve termine.
Oggetto principale di questo Corso è la trattazione dei vari aspetti che concorrono a definire la vita utile di un ponte, esaminando le cause degradanti e le soluzioni per ridurne gli effetti, tenendo conto della natura incerta dei dati utilizzati per pianificazioni a lungo termine, strutturando la distribuzione e la natura degli interventi manutentori in modo da prolungare la sicurezza, la fruizione e l’aspetto delle opere per tempi adeguati.
Scopo del Corso è quello di proporre concetti e metodi per un progetto di ponti e viadotti che sia in grado di giungere a prestazioni certe in termini di capacità portante, di funzionalità e di durabilità.
I principali temi trattati riguardano: Presupposti concettuali alla base del LCD. Inquadramento dei principali processi di degrado.
Metodi per il trattamento delle incertezze. Processi di rinnovo e metodi markoviani. Metodi di simulazione numerica. Metodi per il trattamento dei risultati delle osservazioni ispettive. LCD, manutenzione e riabilitazione. Metodi semplificati e metodi
generali per il progetto a vita utile. Esempi applicativi e casi studiati.
Il Corso è rivolto a progettisti, ricercatori, studenti di Dottorato, ingeneri strutturisti, tecnici di amministrazioni pubbliche e di enti, gestori di opere e reti infrastrutturali.


Specifiche del corso
Il Corso è di tipo specialistico e propone contenuti metodologici e di informazione con illustrazione di casi, con l'obiettivo formativo di fornire uno stato dell'arte, una sensibilizzazione ed un perfezionamento rispetto ai temi trattati.


Programma


Martedì 18 Novembre 2008
− Progetto a ciclo di vita dei ponti. (P. G. Malerba, Politecnico di Milano)
− Processi di degrado dei materiali. Aspetti chimici. (L. Bertolini, Politecnico di
   Milano)
− Processi di degrado dei materiali. Aspetti meccanici . (G. Rosati, Politecnico di
   Milano)
− Modellazione dei processi di degrado. (L. Sgambi, Politecnico di Milano)
− Richiami sui metodi per il trattamento delle incertezze. (P. Limonta, Politecnico di
   Milano)


Mercoledì 19 Novembre 2008
− Combining expert judgment and results of inspection and monitoring in life-cycle
   risk-based assessment and optimal management of civil infrastructures. (D.M.
   Frangopol, Lehigh University, Bethlehem, PA, USA)
− Life cycle management of bridges and infrastructures. The Japanese experience.
   (H. Furuta, Kansai University, Osaka, Japan)
− Processi di rinnovo e metodi markoviani. (E. Garavaglia, Politecnico di Milano)
− Monitoraggio e integrità strutturale. (F. Bontempi, Università degli Studi di
   Roma “La  Sapienza”)


Giovedì 20 Novembre 2008
− Metodi per la pianificazione degli interventi di manutenzione. (R. Stucchi,
   Politecnico di Milano)
− Influence of excessive long time deflections on life time of long span bridges. (V.
   Kristek, Technical University of Prague, Prague, Czech Republic)
− Tecniche di localizzazione del danno. (C. Modena, Università degli Studi di
   Padova)
− Recupero delle prestazioni strutturali di ponti e viadotti. (C. Modena, Università
   degli Studi di Padova)


Venerdì 21 Novembre 2008
− Simulazione numerica e affidabilità strutturale nel tempo. (F. Biondini, Politecnico
   di  Milano)
− Metodi generali per la valutazione della vita utile. (F. Biondini, Politecnico di
   Milano)
− Raccolta e allontanamento delle acque dai ponti. Influenza sulla vita utile. (L. Da
   Deppo, Università degli Studi di Padova)
− Manutenzione e vita utile dei dispositivi di vincolo. (V. Quaglini, Politecnico di
   Milano)

 


Docenti


Luca BERTOLINI, Politecnico di Milano - Dipartimento di Chimica
Paola LIMONTA, Politecnico di Milano - D.I.S.
Fabio BIONDINI, Politecnico di Milano D.I.S.
Pier Giorgio MALERBA, Politecnico di Milano - D.I.S.
Franco BONTEMPI, Università di Roma - “La Sapienza”, DISG
Claudio MODENA, Università di Padova - DCT
Luigi DA DEPPO, Università di Padova IMAGE
Virgilio QUAGLINI, Politecnico di Milano - D.I.S.
Dan M. FRANGOPOL, Lehigh University - Bethlehem, PA, USA
Giampaolo ROSATI, Politecnico di Milano - D.I.S.
Hitoshi FURUTA, Kansai University - Osaka, Japan
Luca SGAMBI, Politecnico di Milano - D.I.S.
Elsa GARAVAGLIA, Politecnico di Milano - D.I.S.
Roberta STUCCHI, Politecnico di Milano - D.I.S.
Vladimir KRISTEK, Technical University of Prague - Prague, Czech Republic


Modalità di svolgimento


Le lezioni si terranno nell’Aula Castigliano del Dipartimento di  Ingegneria Strutturale del Politecnico di Milano. Avranno inizio alle ore 09:00 del 18 Novembre 2008 e si protrarranno fino al pomeriggio del 21 Novembre 2008.
Il primo giorno, prima dell’inizio delle lezioni, verrà effettuata la registrazione degli iscritti.
Durante il corso verrà fornito materiale didattico in forma di dispense.
Agli iscritti che avranno frequentato regolarmente il Corso sarà rilasciata, se richiesta, una dichiarazione di frequenza.

 

Riferimento amministrativo
Dipartimento di Ingegneria Strutturale


Quota di iscrizione
Euro 900,00


Quota di iscrizione dottorandi
Euro 500,00


Per il pagamento si prega di effettuare il versamento della quota mediante bonifico intestato a:


Dipartimento di Ingegneria Strutturale
Politecnico di Milano
c/o Banca Popolare di Sondrio,
Agenzia 21 di Milano - via Bonardi,4


Coordinate Bancarie:
CIN: S
ABI: 05696
CAB: 01620
C/C: 000001770X45
IBAN: IT72S0569601620000001770X45


Sul bonifico riportare con chiarezza:
(a) titolo del corso cui ci si iscrive;
(b) cognome e nome del partecipante.


Le spese bancarie sono a carico del partecipante.


La scheda di iscrizione e la copia del bonifico vanno inoltrati a:


Rag. Francesco ROCCA
Dipartimento di Ingegneria Strutturale
Politecnico di Milano
Piazza L. da Vinci,32
20133 Milano MI


L’iscritto riceverà una fattura di avvenuto pagamento. Si prega di indicare in forma completa l’intestazione della fattura.


Importante: la fattura è esente da IVA (art.10 lettera l del DPR 633, 26.10.1972).


Data ultima di iscrizione: una settimana prima dell’inizio del Corso. Dopo tale termine si prega di telefonare prima di procedere all’iscrizione.


Il numero dei partecipanti ammessi sarà limitato: per le iscrizioni che non potessero essere accolte si procederà al rimborso della quota versata.


Agli iscritti, insieme all’orario ed al programma dettagliato, verrà inviato un elenco degli alberghi prossimi al Politecnico.


Info
Rag. Francesco ROCCA
tel 02-2399-4206
fax 02-2399-4220
email:
rocca@stru.polimi.it

 


 

Progetto a Ciclo di Vita Programmato di Ponti e Viadotti
Milano, 18 – 21 Novembre 2008


 

Spedire via fax allegando copia del bonifico a:
Rag. Francesco ROCCA - DIS - Politecnico di Milano
fax 02-2399-4220


Cognome___________________________________________


Nome______________________________________________


Titolo______________________________________________


Ente/Ditta__________________________________________


Indirizzo____________________________________________


Cap________________________________________________


Città_______________________________________ pr______


Tel. Uff._____________________________________________


Tel. Casa____________________________________________


Fax_________________________________________________


Email________________________________________________


Data________________________________________________


Firma________________________________________________

Autorizzo l’inserimento dei miei dati nei vostri archivi informatici, nel rispetto di quanto previsto dalla legge sulla tutela dei dati personali. In ogni momento, a norma del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196, potrò comunque avere accesso ai miei dati e chiederne la modifica o la cancellazione.

 

INTESTARE FATTURA A:


Denominaz.___________________________________________


Indirizzo______________________________________________


Cap__________________________________________________


Città__________________________________________ pr_____


Partita IVA____________________________________________


Cod. Fiscale___________________________________________


Tel.__________________________________________________


Fax__________________________________________________

 

 

 

“Life-Cycle Design of Bridges”

Milan, 18 – 21 November 2008


Director
Pier Giorgio MALERBA, Professor of Bridge Analysis and Design - Politecnico di Milano


Secretary
Rag. Francesco ROCCA, Administrative Assistant - Politecnico di Milano


Promoting Institutions:
- Dipartimento di Ingegneria Strutturale
- Politecnico di Milano


People to whom the course may interest
Technicians involved in the design, construction, maintenance and management of structures belonging to road, highways and railway networks.


Contents
In contemporary industrial society, infrastructural works are among the most important durable goods, thanks to both their intrinsic value and the functional role they play in the economic and social development. Building important infrastructural works, such as bridges and viaducts, requires the employment of natural resources and the consumption of energy, which sensibly affect economy and the environment. Each growth process is such, if developed following sustainable criteria. Considering that the effects caused by the construction of these structures are projected into the future and affect several generations, a design process is required that do not only focuses on optimization of costs during construction and performances in the short period, but involves a more comprehensive idea of Life Cycle.
The aspects that contribute in the definition of the life cycle of a bridge will be explored: the damaging causes and the solutions to reduce their effects will be examined, keeping in mind the uncertain nature of the data on which long term maintenance plans are based, and designing the distribution and nature of the intervention so that safety, use and the look of the work are prolonged for adequate time.
Aim of this course is to propose concepts and methods for the design of bridges and viaducts having certain performances in terms of bearing capacity, capability and durability.
The main themes that will be dealt with are: conceptual premises at the basis of Life Cycle Design (LCD). Principal degradation processes. Methods for uncertainty treatment. Renewal processes and markovian methods. Numerical simulation processes. Methods for the treatment of inspections results. LCD, maintenance and rehabilitation. Simplified and general methods for Life Cycle Design. Application examples and case studies.
The course is meant for designers, researchers, Ph.D. students, structural engineers, public administration technicians, managers of infrastructural networks.


Course specifications
The course is a specialistic one and proposes methodological contents together with the discussion of case studies, with the aim of providing a state of the art, promoting improvement and enhancing sensibility about the discussed themes.


About the course
The lectures will be given in the Castigliano Room at the Structural Engineering Department of Politecnico di Milano, from 9 a.m. of 18th November 2008 to the afternoon of 21st November 2008.
Participants will register on day one, before the lecture starts.
Didactic material will be provided.
If required, an attendance declaration will be provided to those who have regularly attended lectures.


Lectures
Luca BERTOLINI - Politecnico di Milano, Milan
Paola LIMONTA - Politecnico di Milano, Milan
Fabio BIONDINI - Politecnico di Milano, Milan
Pier Giorgio MALERBA - Politecnico di Milano, Milan
Franco BONTEMPI - Università di Roma “La Sapienza”, Rome
Claudio MODENA - Università di Padova, Padua
Luigi DA DEPPO - Università di Padova, Padua
Virgilio QUAGLINI - Politecnico di Milano, Milan
Dan M. FRANGOPOL - Lehigh University, Bethlehem, PA, USA
Giampaolo ROSATI - Politecnico di Milano, Milan
Hitoshi FURUTA - Kansai University, Osaka, Japan
Luca SGAMBI - Politecnico di Milano, Milan
Elsa GARAVAGLIA - Politecnico di Milano, Milan
Roberta STUCCHI - Politecnico di Milano, Milan
Vladimir KRISTEK - Technical University of Prague, Prague, Czech Republic

 

 

 

 

 


 

Copyright © 2001,2006 - Fin.Fer. S.p.A. - P.I. 00490250305 - Tutti i diritti sono riservati